MOTORI
Altro anno, altra corsa: ecco le novità 2012
Scritto il 2012-01-03 da Redazione su News auto

Il 2012 sembra essere un anno promettente per il settore auto. Tante novità arricchiscono un calendario di presentazioni, restyling, prove su strada per la gioia degli appassionati: citycar, utilitarie, berline, monovolume, suv e sportive.
Grande attesa questo mese è per la nuova Fiat Panda: la terza generazione di citycar Fiat cresce nelle dimensioni e riduce consumi ed emissioni. Sempre a gennaio conosceremo la Volksvagen Up! mentre per la Seat Mii e la Skoda Citigo, versioni più economiche sviluppate sullo stesso pianale della tedesca, bisognerà aspettare rispettivamente maggio e luglio. Gennaio sarà il mese anche di un'altra piccola city car che ha fatto già parlare di se: la nuova Renault Twingo presenta un look tutto nuovo, più incisivo e giovane, senza ritocco dei prezzi.
Gran fermento tra le utilitarie: da febbraio ad aprile arriveranno i restyling di Fiat Punto 2012, Renault Clio, Mercedes Classe A, Seat Ibiza oltre alle varianti della Audi A1 a cinque porte e della Kia Rio a tre porte.
Non mancheranno novità tra le berline del 2012. Sono stati annunciati nuovi modelli per la nuova BMW Serie 3, Hyundai i30, Audi A3 e Seat Leon. Queste ultime saranno realizzate sul medesimo pianale e saranno completamente rinnovate rispetto ai modelli precedenti. Restyling invece per Honda Civic, Toyota Avensis e nuova versione quattro porte della Hyundai i40.
Grade novità sarà anche la Ford B-Max, il monovolume che prenderà il posto della Ford Fusion mentre Mercedes Classe B e Renault Scenic saranno rivisitate nel design. Probabilmente questo anno vedrà la luce anche la Fiat Ellezero che dovrebbe sostituire nel segmento la Fiat Idea e la Fiat Multipla.
Pioveranno le novità anche per i suv: Ford Kuga, Volkswagen Tiguan, Citroen Ca Aircrosser, Mitsubishi ASX, Peugeot 4008, Hyundai ix45, Honda CR-V e chi più ne ha più ne metta.
Che dire poi delle sportive? BMW presenterà M3, una berlina sportiva e spaziosa mentre farà sognare la Porsche 911 Carrera dal design moderno, interni ridisegnati, motori più potenti e consumi ridotti. L'Italia si farà sentire con la Ferrari 458 Spider, versione scoperta con tettuccio ripiegabile elettricamente in 14 secondi. Leggerezza e velocità saranno le parole d'ordine per la Mercedes SL, la spider tedesca realizzata con su piattaforma in alluminio che arriverà a marzo.
Altre piccole chicche di questo 2012 saranno la Mini Roadster (marzo 2012), in versione Cooper e Cooper SD, e il nuovo Maggiolino Cabriolet di Volkswagen (giugno 2012).

Tetto aperto e vento che scompiglia i capelli, così l’estate in auto diventa ancora più piacevole. Un estate da affrontare a bordo della Renault Twingo Openair, la versione “aperta” della piccola utilitaria compatta transalpina che, confermando la spiccata personalità della sorella standard, aggiunge il brio della guida cabriolet grazie al tetto apribile in tela. Strizzando l’occhio alla cugina, la nuova Smart ForTwo, la Renault Twingo Openair trasforma la vettura in una pratica city car quasi in versione Targa. Oltre al tetto in tela la versione Openair aggiunge anche tre vivaci tinte per la carrozzeria: blu Shopping, bianco Dreams e giallo Race. Caratterizzata dalla notevole agilità, come dimostrano anche i 4,3 metri del raggio di sterzata, la Renault Twingo Openair aggiunge brio a una vettura che si propone come utilitaria comoda e funzionale per muoversi in mezzo al traffico cittadino, contesto nel quale esalta le sua compattezza e la capacità di sfruttare gli spazi quando si cerca parcheggio. Sotto il cofano dalla Twingo si può optare tra due motorizzazioni, entrambe a benzina tre cilindri ed entrambe Euro 6: l’Energy 1.0 Sce aspirato da 69 CV e l’Energy 0.9 TCe turbo da 90 CV. Entrambi i propulsori beneficiano del sistema Start&Stop. La vocazione vacanziera e spensierata della Renault Twingo Openair caratterizza anche l’abitacolo dove troviamo 52 litri di capacità aggiuntiva grazie ai vani portaoggetti Flexicases. Inoltre grazie alla possibilità di poter caricare oggetti di lunghezza fino a 2,3 metri la vettura è ideale anche per trasportare anche il windsurf. A garantire la musica durante il viaggio ci pensa il sistema multimediale che consente, grazie alla APP R&GO, di connettere il proprio smartphone alla radio.

Auto - Autoinmente

Guardare al futuro, provare ad immaginarlo e ad anticiparlo è uno dei dictat di Audi, una proiezione ottimistica e di totale fiducia verso il domani che la Casa dei Quattro Anelli concretizza nella Audi A3, un concentrato di tecnologia e innovazione che fanno da base per un’apertura e uno slancio verso l’avvenire. Audi A3, con un design elegante e minimalista, si fa ambasciatrice dello “spirito futurista” del costruttore di Ingolstadt. Un atteggiamento d’ottimismo verso il futuro che Audi A3 racconta attraverso il design e l’approccio stilistico non convenzionale al mondo dell’auto, così come tramite le avanzate e innovative caratteristiche tecniche e meccaniche che ne fanno una vettura all’avanguardia. A3 vanta una struttura con combina grande leggerezza e resistenza, grazie all’utilizzo di materiali innovativi, oltre che all’allumino, per la costruzione del telaio progettato per offrire il miglior rendimento in termini di efficienza, performance e sicurezza. Audi A3 è in grado di venire incontro alle singole esigenze di guida facendo risparmiare ulteriormente su consumo di carburante ed emissioni di CO2. Come fa? Grazie alla tecnologia cylinder-on-demand la vettura utilizza tutta la potenza del motore solo quando necessaria, mentre quando si procede a bassa velocità, ad esempio nella guida nei centri urbani, due cilindri del propulsore vengono automaticamente disattivati con un notevole beneficio su consumi ed emissioni. Ad offrire invece il top del dinamismo e del comfort a chi viaggia sulla A3 c’è l’innovativo sistema Audi magnetic ride, tecnologia che crea un campo magnetico a regolazione elettronica in grado di adattare gli ammortizzatori alla specifica situazione di guida. Mentre i fari a LED della vettura, grazie alla regolazione dinamica delle profondità, modulano al meglio l’illuminazione in base a strada, traiettoria e velocità, offrendo la migliore visibilità e incrementando così la sicurezza. A bordo di A3 è impossibile annoiarsi grazie al sistema Audi connect 4G che consente una veloce connessione a internet in mobilità offrendo infotainment e entertainment ultraveloci, con numerose funzionalità, oltre che con la possibilità di connettere in rete tutti i dispositivi a bordo della vettura. Articolo Sponsorizzato  

Auto - Autoinmente

AUTOINMENTE
MOTORI


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2015 WeBoost MEDIA S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 105 49 521 002