MOTORI
Blocco mezzi pesanti 2012, il calendario mese per mese
Scritto il 2012-01-10 da Mac su Guide

Se il 2011 prima di andare in archivio si è chiuso con una serie di blocchi alla circolazione, sia parziali (targhe alterne), sia totali in alcune delle più importanti città, il suo diretto successore, ovvero il neo arrivato 2012 di certo non cambia musica.

Sul versante della lotta all’inquinamento ed al traffico automobilistico infatti, anche il 2012 sarà palcoscenico di di un fitto calendario di alt alla circolazione. Se sul lato automobili ancora non è dato sapere, visto che i blocchi sono ad hoc e decisi di volta in volta in base alla situazione congiunturale, è invece e chiaro e ben delineato sul versante mezzi pesanti.

Come si evince di calendari riportati in immagini a corredo del post di autoinmente, si parte in sordina con gennaio, febbraio e marzo, mesi nei quali solo le domeniche vedono imposto il fermo ai mezzi pesanti, le cose iniziano a farsi serie in aprile, per via di Pasqua e ovviamente nella bella stagione estiva da giugno in poi, periodo nel quale non sarà consentito il transito ai mezzi pesanti anche nei venerdì pomeriggio ed i sabati.

Ecco il dettaglio mese per mese dei giorni di blocco con i relativi orari per l'anno 2012:
Gennaio:
- venerdi 6 (dalle 8 alle 22)
- domeniche 8, 15, 22 e 29 (dalle 8 alle 22);
Febbraio:
- domenica 5,12,19,26 (dalle 8 alle 22);
Marzo:
- domenica 4, 11, 18, 25 (dalle 8 alle 22);
Aprile:
- domenica 1 (dalle 8 alle 22);
- venerdi 6 (dalle 14 alle 22);
- sabato 7 (dalle 8 alle 16);
- domenica 8 (dalle 8 alle 22);
- lunedi 9 (dalle 8 alle 22);
- martedì 10 (dalle 8 alle 14);
- domeniche 15, 22, 29 (dalle 8 alle 22);
- mercoledi 25 (dalle 8 alle 22);
Maggio:
- martedi 1 (dalle 8 alle 22)
- domeniche 6, 13, 20 e 27 (dalle 8 alle 22);
Giugno:
- sabato 2 (dalle 7 alle 23);
- domeniche 3, 10, 17, 24 (dalle 7 alle 24);
Luglio:
- martedi 1 (dalle 7 alle 24);
- venerdi 6 (dalle 16 alle 23);
- sabato 7 (dalle 7 alle 23);
- domenica 8 (dalle 7 alle 24);
- venerdi 13 (dalle 16 alle 23);
- sabato 14 (dalle 7 alle 23);
- domenica 15 (dalle 7 alle 24);
- venerdi 20 (dalle 16 alle 23);
- sabato 21 (dalle 7 alle 23);
- domenica 22 (dalle 7 alle 24);
- venerdi 27 (dalle 14 alle 23);
- sabato 28 (dalle 7 alle 23);
- domenica 29 (dalle 7 alle 24);
Agosto:
- venerdi 3 (dalle 16 alle 24);
- sabato 4 (dalle 0 alle 23);
- domenica 5 (dalle 7 alle 24);
- venerdi 10 (dalle 14 alle 23);
- sabato 11 (dalle 7 alle 23);
- domenica 12 (dalle 7 alle 24);
- mercoledi 15 (dalle 7 alle 23);
- sabato 18 (dalle 7 alle 23);
- domenica 19 (dalle 7 alle 24);
- venerdi 24 (dalle 16 alle 23);
- sabato 25 (dalle 7 alle 23);
- domenica 26 (dalle 7 alle 24);
Settembre:
- sabato 1 (dalle 7 alle 23);
- domeniche 2, 9, 16, 23, 30 (dalle 7 alle 24);
Ottobre:
- domeniche 7, 14, 21, 28 (dalle 8 alle 22);
- mercoledi 31 (dalle16 alle 222);
Novembre:
- giovedi 1 (dalle 8 alle 22);
- domeniche 4, 11, 18, 25 (dalle 8 alle 22);
Dicembre:
- domenica 2 (dalle 8 alle 22);
- venerdi 7 (dalle 16 alle 22);
- sabato 8 (dalle 8 alle 22);
- domenica 9 (dalle 8 alle 22);
- domenica 16 (dalle 8 alle 22)
- venerdi 21 (dalle 16 alle 22);
- sabato 22 (dalle 8 alle 22);
- domenica 23 (dalle 8 alle 22);
- martedi 25 (dalle 8 alle 22);
- mercoledi 26 (dalle 8 alle 22);
- domenica 30 (dalle 8 alle 22).

Chi guida in città deve districarsi tra spazi angusti, telecamere, multe, parcheggi a peso d’oro o totale assenza di essi, targhe alterne e la temutissima ed implacabile Ztl. Chi in città passeggia e magari in vita sua non ha mai avuto un automobile molto spesso non può contare su trasporti pubblici esaustivi e puntuali e dovrà comunque sorbirsi caos, rumore, smog, ingorghi e l’ira funesta di conducenti esasperati dalle limitazioni al traffico. Un problema macroscopico e irrisolto; una situazione da cui escono tutti sconfitti ben rappresentata dal progetto Toyota vogliounalternativa.it. Ora, noi di Time Trials, abbiamo sempre amato due tipi di automobili; quelle formose e potenti e quelle tecnologiche e intelligenti. La Toyota Auris Hybrid rientra nella seconda categoria; compatta, efficiente, razionale ed ibrida. Un auto pensata per essere ecologica; scocca leggera, ottimi livelli aerodinamici, Charging Control System per la massima efficienza. Un auto contemporanea ed attuale, che a velocità cittadine, dove l’ingombro ridotto e la grande visibilità sono plus importanti, può muoversi unicamente con il motore elettrico senza emettere gas nocivi dagli scarichi. Quindi è sostenibile e silenziosa; non disturba ne la quiete ne i pedoni. Ed anche quando i due propulsori (termico ed elettrico ndr) lavorano assieme portando il totale a 136 cavalli, l’emissioni di Co2 sono rasoterra; 87g/km. Soprattutto l’Auris Hybrid, ha accesso in molte Zone a Traffico Limitato (Ztl ndr), come da video incubo per molti, e se ad acquistarla sono i residenti dei centri storici, il permesso arriva con agevolazioni tariffare. Un nuovo mondo; dove spostarsi diventa più semplice, meno ansiogeno e sensibilmente più economico. Perché è nelle città è dove si consuma più carburante e dove l'aria è più inquinata e dove la propulsione ibrida fa la differenza; con il vantaggio di non arrecare ansie d’autonomia. Perche volta esaurita la spinta elettrica c’è un motore termico su cui contare che a sua volta ricaricherà le batterie. E adesso buona visione; guardate il video Storie di guida e diteci se vi ritrovate nei pensieri degli intervistati. !function(a,b,c){var d=a.getElementsByTagName(b)[0];a.getElementById(c)||(a=a.createElement(b),a.id=c,a.src=("https:"==document.location.protocol?"http://player-services.goviral-content.com".replace(/^http\:/,"https:"):"http://player-services.goviral-content.com")+"/embed-code/index/find?placementVersionId=2836248813591299201469917",d.parentNode.insertBefore(a,d))}(document,"script","gv_script_2836248813591299201469917"); Sponsored by Toyota

Auto - Comunicablog

Il settore dei veicoli commerciali sta soffrendo più o meno a pari passo con il mercato delle vetture private, insomma se Atene piange Sparta non ride... Malgrado ciò l’importante Gruppo Automobilistico tedesco VolksWagen ha avuto il coraggio di presentare un nuovo veicolo, nello specifico un PickUp che ha affrontato la durissima prova del Rally Dakar 2010, dimostrando di sapersi adattare ai terreni più impervi. La versione per il mercato italiano, non dovendo affrontare dune e rocce, è ovviamente più confortevole e si arricchisce con interni e rifiniture di grande qualità: ad esempio troviamo una posizione di guida comoda e spaziosa accompagnata a tutta la tecnologia e la sicurezza che la Casa di Wolfsburg offre su tutta la sua gamma, a partire da ABS ed ESP. Per il momento il PickUP è disponibile nella solo motorizzazione 2.0 TDI biturbo con la variabile 4Motion permanente o inseribile e diversi allestimenti interni che prevedono anche la doppia cabina. I prezzi sono assolutamente interessanti, a partire dai 19.841 Euro iva esclusa.

Auto - Autoinmente

Opel e Fiat hanno annucniato un accordo per la produzione di una serie di nuovi veicoli commerciali che nasceranno sulla linea base del Doblò (già Van of the Year per il 2011). L'accordo prevede, da parte  della società torinese, un fornitura di circa 250.000 veicoli alla casa francese che si occuperà di adattare al design le rifiniture e gli accessori. La produzione verrà localizzata a Tofas a Bursa in Turchia, dove del resto il Doblò viene già prodotto, e andrà a riempire il vuoto di mercato che lasceranno i modelli Cargo, Combi e Opel Combo nel 2011, quando la loro produzione verrà interrrotta.   

Auto - Autoinmente

AUTOINMENTE
MOTORI


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2014 WeBoost MEDIA S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 105 49 521 002