MOTORI
BMW svela nuova Serie 3 Touring
Scritto il 2012-07-13 da Mac su News auto

Il prestigioso marchio automobilistico tedesco BMW, si appresta a lanciare sul mercato la sua nuova Serie 3 Touring. La nuova piccola ammiraglia station wagon della casa  bavarese dovrebbe arrivare negli autosaloni già dal prossimo 22 settembre 2012. L’Italia, dopo la Germania, è il secondo mercato al mondo, per la Serie 3 Touring.

Le prime al debutto saranno le versioni 320d, 328i (un 2.0 turbo da 245 CV) e 330d (3.0 turbodiesel da 258). A seguire arriveranno anche la 320i (con un 2.0 benzina da 184 CV), la 318d (2.0 turbodiesel da 143 CV) ed infine la 316d (2.0 turbodiesel da 116 CV).

La nuova BMW Serie 3 Touring, offre 495 litri per i bagagli (che salgono a 1.500 con gli schienali posteriori abbattuti), moquette di pregevole fattura, portellone elettrico con azionamento a piede (avvicinate il piede al paraurti posteriore, e vedrete).

Per i più esigenti infine, di seguito la lista completa di quanto potreste avere sulla vostra Nuova Serie 3 Touring: 13 differenti allestimentin per modanature e profili modanature interni, 3 stoffe per sedili  (oltre ad un misto pelle e alla pelle Dakota (1.900 euro). Sul fronte tecnologico, troviamo la connessione a Internet con interfaccia Facebook e Twitter (1.110 euro), le BMW Apps (260) e la telecamera Surround View (760 euro). Da ricordare anche il cruise control adattivo con funzione Stop&Go (1.300 euro), l'assetto sportivo adattvo M (1.150) e il cambio automatico (2.500). Se poi avete davvero l’animo sportivo, per voi ci c’è, per 810 euro, il Variable Sport Steering, ovvero lo sterzo con rapporto di demoltiplicazione variabil. Per Per concludere il versante allestimenti, versione "standard" a parte, la nuova Serie 3 Touring è disponibile in altre 4 vesti: Sport (base più 2.000 euro), Modern (Sport +900 euro), Luxury (come la Modern) e dulcis in fundo MSport Modern più 2.000 euro). I prezzi partono da 31.850 euro.

Da ormai mesi ha preso piede sia in Italia che in Europa il servizio di car sharing. E’ quindi diventato essenziale per le società che decidono quali automobili mettere a disposizione dei clienti capire quali sono i modelli sono più ricercati. Il portale automobile.it (portale di compravendita online di veicoli) ha così avviato una ricerca, condotta insieme all’Istituto di Ricerca GfK Eurisko, dalla quale è emerso che la Berlina con portellone è la macchina preferita dalle famiglie italiane. Il campione intervistato di 250 proprietari di auto con figli di età inferiore ai 17 anni ha dichiarato che scegliere l’auto giusta diventa un’esigenza imprescindibile da quando si decide di metter su famiglia. I dati dell’indagine riportano che nella top 3 del papà italiano ci sono: Fiat, Ford e BMW; mentre nella top 3 della mamma italiana troneggiano Fiat, Opel e Renault. Per quanto riguarda la tipologia di auto invece, quelle preferite sono: la berlina con il portellone nel 44% dei casi, la monovolume nel 17% dei casi e, infine, la famigliare per tradizione, ossia la station wagon che raggiunge il terzo posto con il 16%. Come mai la berlina ha surclassato la station wagon nella classifica dell’auto famigliare per eccellenza? Da macchina classica, elegante e intramontabile, la berlina nel tempo si è strategicamente evoluta diventando un’auto “due volumi e mezzo” più funzionale, con la raffinata forma da berlina ma con il portellone da station wagon. Oggi punta quindi ad offrire praticità, ricercatezza nell’estetica ma soprattutto, come punto di forza, costi limitati rispetto al passato. Famiglie numerose, viaggi frequenti, bisogno di spazio per caricare borse e valigie sono invece le esigenze che hanno portato la monovolume al secondo posto della classifica. Queste macchine infatti sono decisamente comode, spaziose, facili da guidare e sono versatili rispetto alle esigenze di utilizzo. Gli intervistati hanno dichiarato di poterla utilizzare sia nella vita di tutti i giorni che per viaggi di lavoro del papà o ancora per le vacanze di tutta la famiglia al completo. Sorprendentemente per ultime le station wagon oggi superate dai SUV, monovolume e dalle recenti proposte di cross-over.

Auto - Autoinmente

Il prossimo mese di settembre, anche sul mercato italiano, Mercedes introdurrà la nuova generazione della Classe C Station Wagon. Essendo lunga 470 cm ed avendo il passo di 284 cm, rispetto alla precedente è più grande di 10 cm in lunghezza e di 8 cm nell'interasse. Inoltre, è stata ampliata anche la capienza del bagagliaio che misura 490 litri in configurazione standard e 1510 litri a pieno carico. Inoltre, grazie alla carrozzeria in alluminio per il 49%, la massa è più leggera di 65 kg rispetto alla precedente generazione. La gamma della nuova Mercedes Classe C Station Wagon comprenderà motorizzazioni a benzina e diesel conformi alla normativa Euro 6, in quanto dotate del dispositivo Eco Stop/Start. Inoltre, la vettura sarà proposta anche nella versione ibrida C300 Bluetec Hybrid che, con il motore diesel 2.1 CDI biturbo da 204 CV e il propulsore elettrico da 27 CV, percorrerà 100 km con 3,8 litri di gasolio ed emetterà 99 g/km di CO2. In seguito, sarà disponibile anche la versione C350 Hybrid a propulsione ibrida Plug-In da 279 CV di potenza massima complessiva. Tra gli optional specifici per la nuova Classe C Station Wagon figurano il portellone elettrico Easy Pack e il sistema Hands Free Access per l'apertura e la chiusura automatico del portellone stesso. All'interno, invece, la novità principale è rappresentata dal dispsositivo Touchpad, a cui può essere abbinata la funzione Head-Up Display. Per quanto riguarda gli allestimenti, la declinazione Exclusive è l'unica a prevedere la tipica calandra con l'inconfondibile Stella sul cofano motore.

Auto - Autoinmente

AUTOINMENTE
MOTORI


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2015 WeBoost MEDIA S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 105 49 521 002