MOTORI
Forza Panda Van!
Scritto il 2012-07-17 da luigif su Veicoli commerciali

Fonte: www.motorionline.com

No, non è un nuovo partito politico e nemmeno un movimento per la difesa dell'orso Panda. La Fiat Panda Van è la variante da lavoro della Panda.

Innanzitutto è bene porre l'accento sul fatto che la Fiat Panda Van 2012 ha già stabilito un interessante record, ovvero è stata realizzata con un vano di carico, che per capienza è ai vertici del proprio segmento. La capacità di carico ammonta ad un metro cubo di volumetria per una lunghezza massima interna di 1,2 metri. Niente male per una macchinina come la Panda.

Questo gioiellino italiano sarà prodotto nello stabilimento campano di Pomigliano d’Arco. Quindi sarà un prodotto che "darà da mangiare" a tante famiglie italiane.
L'obiettivo nella progettazione della Panda Van era quello di unire allo stesso tempo la comodità e le prestazioni di un’auto per uso privato alla praticità e alla capacità di carico di un veicolo commerciale. La Panda Van è lunga 3,65 metri, alta 1,55 metri e larga 1,64 metri.

Le motorizzazioni con le quali verrà offerta al mercato sono due: il 1.2 Fire da 69 cv a benzina e il 1.3 Multi jet diesel da 75 cv. Il primo nei test ha dimostrato un consumo medio di 5,2 litri ogni 100 km, ossia circa 19,2 km/l, ed emissioni nocive di CO2 di 120 g/km. Il secondo ha risposto ai testi con un consumo di 3,9 litri di gasolio ogni 100 km (25,6 km/l), con emissioni di 104 g/km di CO2.

La dotazione di sicurezza è di tutto rispetto visto che può contare sul sistema frenante ABS con B.A.S. (Brake Assist System), su quattro airbag, anteriori e laterali e sul sistema di controllo della stabilità ESC.

Due sono gli allestimenti della nuova Fiat Panda Van 2012: Pop, il modello entry level con posto per due persone, Easy che può ospitare quattro passeggeri.
Il prezzo d'attacco della nuova Panda Van è di euro 8.850 a salire, a seconda dell'allestimento e della dotazione scelta.

Tags : - - -
Tornano di attualità le immagini della nuova ed ipotetica 127 di Fiat, in realtà rendering realizzati dal designer David Obendorfer. Infatti, queste immagini risalgono al 19 marzo dello scorso anno, quando furono pubblicate dal sito "Designboom". La Fiat 127 del terzo millennio resterà un puro e semplice esercizio di stile, anche se Obendorfer ha menzionato anche le dimensioni reali che potrebbe avere la vettura. Dato che deriverebbe dall'attuale Fiat Punto, la nuova 127 potrebbe essere lunga 417 cm, larga 175 cm e alta 144, mentre il passo ammonterebbe a 251 cm. Nonostante l'improbabile produzione della relativa versione di serie, l'auto è piaciuta a Lapo Elkann che, nella giornata di ieri, ha scritto la frase "I love this Fiat 127 prototype!" sulla propria pagina ufficiale di facebook. Una grande dimostrazione di stima per David Obendorfer, autore anche dei rendering della nuova Renault 4 e, recentemente, della nuova Fiat 600 del terzo millennio. La storica Fiat 127 risale al 1971, quando debuttò la variante a due porte con il motore 900, seguita l'anno dopo dal modello a tre porte. Nel 1974 fu la volta della lussuosa versione Special, mentre nel 1976 partì la commercializzazione della variante a quattro porte prodotta da Seat in Spagna. La seconda serie della 127 fu introdotta nel 1977, con la gamma ampliata anche all'altro propulsore 1050 di origine brasiliana. Altre declinazione della seconda serie della Fiat 127 furono la sportiva versione Sport da 70 CV del 1978, affiancata l'anno seguente dalla versione Top con il tetto apribile, nonché dalla speciale Rustica con lo stile da fuoristrada e allestita da Lamborghini. Nel 1980, invece, debuttarono le inedite varianti con la carrozzeria a cinque porte e la station wagon Panorama. La gamma della 127 fu ampliata alla versione Diesel nel 1981, anno in cui fu introdotta la terza serie proposta negli allestimenti Super e Special. Infine, nel 1983, parallelamente al debutto della erede Uno, la gamma della Fiat 127 fu limitata alla sola versione unificata.

Auto - Autoinmente

All'imminente Salone di Parigi, Fiat esporrà la tanto attesa 500X, dopo il forfait del 4 luglio scorso, ultimo anniversario della storica 500. Si tratta della piccola crossover di classe premium, la cui produzione sarà affidata all'impianto lucano di Melfi (PZ). Infatti, la Fiat 500X condividerà la meccanica e gran parte delle componenti con la Jeep Renegade, inedita SUV di piccole dimensioni che ha recentemente debuttato sul mercato internazionale. Anche se non è stata ancora svelata ufficialmente, in rete già circolano numerose foto spia della 500X, impegnata sul set per la realizzazione delle immagini ufficiali e dello spot commerciale. Inoltre, a inizio mese la Casa torinese ha dato il via al countdown con la diffusione del primo video ufficiale con le sagome della vettura. Successivamente è stato rilasciato un altro filmato, dove sono emerse le forme definitive del nuovo modello di Fiat. Tuttavia, la prima apparizione della Fiat 500X risale al 4 luglio 2012, durante la presentazione stampa internazionale della 500L, dove apparve per pochi secondi sotto forma di maquette. Per quanto riguarda le motorizzazioni, la Fiat 500X sarà disponibile con il propulsore a benzina 1.4 MultiAir Turbo da 140 CV e con il motore diesel 1.6 MultiJet da 120 CV di potenza, anche in abbinamento alla trazione integrale 4x4.

Auto - Autoinmente

Fiat ha introdotto sul mercato italiano la nuova Panda Cross, speciale variante con stile e contenuti da SUV della Panda 4x4. Infatti, la nuova Fiat Panda Cross ha la trazione integrale 4x4 del tipo Torque On Demand, dotata della funzione ELD, acronimo di Electronic Locking Differential, ovvero con bloccaggio elettronico del differenziale. Ciò consente di impostare tre modalità di guida in fuoristrada: Auto, Offroad e Hill Descent Control. Altre caratteristiche della vettura sono la lunghezza di 370 cm e l'altezza da terra di circa 160 mm. La nuova Panda Cross è in vendita dal prezzo base di 19.460 euro, relativo alla versione equipaggiata con il motore a benzina 900 TwinAir Turbo da 90 CV, abbinato al cambio manuale a sei rapporti con la prima marcia corta ed omologato alla normativa Euro 6. La versione diesel con il propulsore 1.3 MultiJet 16V da 80 CV, invece, costa 20.210 euro. Entrambe le motorizzazioni sono dotate del dispositivo Start&Stop, per il contenimento dei consumi. La dotazione di serie completa della nuova Fiat Panda Cross comprende climatizzatore automatico, autoradio MP3 con comandi al volante, sistema Blue&Me TM, cerchi in lega bruniti specifici da 15 pollici, retrovisori esterni riscaldabili con comando elettrico, chiusura centralizzata con telecomando a distanza, poggiatesta posteriori, volante regolabile in altezza, fendinebbia, volante e pomello cambio in pelle, sedile guida regolabile in altezza, sistema ESC e pneumatici All Seasons. Tra gli optional, invece, figura il sistema City Brake Control.

Auto - Autoinmente

AUTOINMENTE
MOTORI


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2014 WeBoost MEDIA S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 105 49 521 002