MOTORI
Opel Adam, l'auto del peccato!
Scritto il 2012-07-12 da luigif su Schede auto

Fonte: motori.hdmagazine.it

Con la benzina sempre più cara, il carovita che la segue a ruota molte case automobilistiche puntano sul segmento A delle auto piccole per catturare importanti fette di mercato. Ecco che la Opel assesta un bel diretto presentando la Adam. Nemmeno troppo velatamente è stata anche rinominata come "anti 500" proprio per chiarire quale sia la fetta di mercato e i potenziali clienti ai quali strizza l'occhio.

La prima cosa che balza inevitabilmente all'occhio della Adam è la linea elegante, sportiva e sbarazzina. Si può affermare che l'Opel ha realizzato davvero una bella vettura che darà molto filo da torcere alle dirette concorrenti dello stesso segmento.

Per quanto riguarda le motorizzazioni con le quali inizialmente sarà distribuita la Adam in Italia si parla di due motori benzina uno da 1.2 l da 70 cv e l'altro da 1.4 l da 100 cv con cambio manuale a cinque velocità. La tecnologia disponibile a richiesta riguarda i sistemi  ecoFLEX e Start/Stop-System.
Le misure della Adam ammontano a 3,70 m. di lunghezza e a 1,72 m. di larghezza. La vettura tedesca è concepita, per ora, per essere esclusivamente a 3 porte.

Gli allestimenti previsti anche per il mercato italiano sono tre (Jam, Glam, Slam) e non è solo una questione di soldi ma anche di stile. Si va dall'allestimento più elegante a quello più sportivo a quello più alternativo. Inoltre la vettura è dotata di tecnologie non usuali sul segmento A, tra cui il nuovo sistema che consente di integrare i contenuti dello smartphone (Android e Apple iOS) rendendo quindi disponibili le app internet.

La Opel ADAM sarà presentata ufficialmente al prossimo Salone di Parigi (29 Settembre – 14 Ottobre 2012) e i primi esemplari saranno visibili nella concessionarie a gennaio 2013.

Tags : - -
Sarà il Salone di Francoforte 2015, in programma dal 17 al 27 settembre prossimi, a fare da scenario alla presentazione della nuova Opel Astra. Qualche giorno fa la Casa del Fulmine ha infatti fissato il momento del debutto di quella che è l’undicesima generazione della compatta Opel, uno dei modelli più riusciti e più apprezzati dal mercato tra quelli della gamma del marchio di Rüsselsheim. Le premesse per una rinnovamento completo e importate ci sono tutte stando a sentire le parole di Karl-Thomas Neumann, CEO di Opel Group, che annunciando il prossima arrivo della nuova Astra assicura che “sarà caratterizzata da uno splendido design”. Realizzata da zero Per il momento non resta che fidarsi delle parole di Neumann visto che Opel non ha ancora rilasciato foto ufficiali della vettura a parte quelle del prototipo della nuova Astra con addosso una serie di camuffamenti e coperture che nascondono le reali linee dell’auto, facendo vedere ben poco del design. Se ancora non si conosce l’aspetto estetico della vettura, si sa però che la nuova Opel Astra è stata progettata partendo completamente da zero, un’auto dunque che si slega per tanti motivi dalla precedente generazione con l’obiettivo di ottenere una serie di miglioramenti, anche in termini di efficienza. Più spaziosa e leggera Tra le anticipazioni sulla nuova Opel Astra c’è quella relativa al nuovo rapporto tra dimensioni esterne, che diminuiranno, e quelle interne che invece saranno aumentate. Dunque la nuova generazione dell’auto del Fulmine di segmento C sarà più compatta ma allo stesso tempo più spaziosa nell’abitacolo. Altra novità strutturale della nuova Astra sarà quella del peso che è stato ridotto garantendo così alla vettura maggiore leggerezza e agilità. Chili in meno che si traducono in una riduzione dei consumi di carburante, aspetto sul quale faranno la parte del leone i nuovi motori di ultima generazione, estremamente innovativi e risparmiosi, che verranno proposti nella gamma della nuova Opel Astra.

Auto - Autoinmente

Dopo alcune settimane dalla presentazione all'ultimo Salone di Ginevra, la Opel Karl, nuova city car della Casa del Fulmine s’appresta a fare il suo ingresso sul mercato italiano. La vettura, già ordinabile in prevendita, arriverà nelle concessionarie in estate. Con la Karl Opel prova a conquistarsi spazio nel segmento delle compatte da città dove la praticità e il prezzo fanno la differenza. La Opel Karl debutta in Italia con un’unica motorizzazione disponibile: il motore 1.0 litro EcoTec da 55 CV che garantisce consumi di 4,3 litri ogni 100 chilometri con un livello di emissioni di 99 g/km di CO2. Sono tre gli allestimenti proposti per la nuova city car tedesca: accanto al modello base troviamo le versioni N-Joy e Cosmo. Per quanto riguarda i prezzi il listino della Opel Karl propone la versione base a 9.900 euro, mentre la Karl N-Joy costa 11.600 euro e la Karl Cosmo 13.100 euro. Nell’allestimento base della Opel Karl l’equipaggiamento di serie offre airbag frontali, laterali e a tendina, ESP, sistema di assistenza alla partenza in salita, computer di bordo, dispositivo di controllo della pressione degli pneumatici e sistema Isofix. Passando alla Karl N-Joy la dotazione si arricchisce di cruise control, modalità di guida City, climatizzatore manuale e radio R300 BT con Bluetooth e USB. Infine nella versione Cosmo, allestimento top di gamma, in più troviamo cerchi in lega da 15 pollici, climatizzatore automatico, fendinebbia con tecnologia cornering light, Lane Departure Warning e volante in pelle con comandi radio.

Auto - Autoinmente

Opel introduce delle interessanti novità sulla Mokka e sulla Insignia. I due modelli della Casa del Fulmine si rinnovano con l’arrivo di due motori diesel Euro 6 di nuova generazione. Il compatto crossover Mokka accoglie nella gamma il nuovo propulsore 1.6 litri CDTI che sviluppa una potenza di 136 CV e una coppia massima di 320 Nm, novità che prende il posto del vecchio 1.7 litri rispetto al quale offre 6 CV e 20 Nm in più. La nuova motorizzazione diesel della Opel Mokka entra a listino con un prezzo che parte da 24.350 euro. Il nuovo 1.6 CDTI da 136 CV è abbinato al cambio manuale a 6 marce o all’automatico a 6 marce (solo con due ruote motrici), con Start&Stop di serie e disponibile sia con trazione anteriore che integrale. Per quanto riguarda le performance la Opel Mokka 1.6 CDTI accelera da 0 a 100 km/h in 9,9 secondi, con una velocità massima di 191 km/h. I consumi invece sono di 4,1 l/100 km di gasolio con emissioni di CO2 di 109 g/km, entrambi i valori più bassi rispetto al precedente motore sostituito. Sulla Opel Insignia invece la novità è rappresenta dall’ingresso nella gamma del nuovo motore 2.0 litri CDTI da 170 CV, con turbina con attuatore elettrico, che verrà offerto in Italia a partire da 33.600 euro. Sull’ammiraglia la nuova unità propulsiva offre dunque 170 CV di potenza e 400 Nm di coppia massima, valori incrementati entrambi rispetto alla precedente motorizzazione di cui prende il posto. Il nuovo motore è disponibile sia sulla Insignia berlina che sulla Sports Tourer, proposto con trazione anteriore o integrale. I numeri relativi alle prestazioni offerte dal 2.0 litri CDTI 170 CV sulla Insignia, diffusi dalla Casa tedesca, parlano di uno sprint 0-100 km/h in 9 secondi, mentre la velocità massima è di 225 km/h.

Auto - Autoinmente

AUTOINMENTE
MOTORI


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2015 WeBoost MEDIA S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 105 49 521 002