MOTORI
Una Giulietta popular!
Scritto il 2012-07-19 da luigif su News auto

Fonte: blog.motori.it

Tra le tante automobili riuscite della gestione Marchionne c'è senz'altro l'Alfa Romeo Giulietta. Infatti la Giulietta sta realizzando ottime performances in fatto di vendite.

Nel mese di giugno ha realizzato 2.777 immatricolazioni raggiungendo una quota superiore al 20% nel proprio segmento. Questo importante risultato l'ha confermata, per il terzo mese consecutivo, come la berlina compatta consentida dagli automobilisti tricolori.
Tutto ciò nonostante i 20.000 euro del prezzo di attacco che non sono propriamente alla portata di tutti.

Proprio per incrementare le vendite o per stabilizzarle verso l'alto, che no sarebbe male, è stata realizzata un'importante operazione di marketing: LiberaMente Alfa. Libera la mente dalle preoccupazione del debito e dalla paura di non riuscire a ripagarlo. Questa modalità di pagamento è disponibile in due soluzioni. In entrambi i casi l’auto è nella piena disponibilità del cliente per 36 mesi senza alcuna limitazione di percorrenza.  Le due tipologie di pagamento sono LiberaMente Alfa – acquisto  o LiberaMente Alfa – noleggio.

Con la tipologia acquisto la persona interessata ad entrare in possesso della Giulietta paga ad Alfa Romeo una rata mensile che parte da un minimo di 189 euro. In questa somma sono comprese l’assistenza stradale, la manutenzione ordinaria e un’assicurazione a protezione del credito. La protezione del credito ha lo scopo di tutelare l’automobilista in caso di perdita del posto di lavoro e di impossibilità ad onorare il debito verso Alfa Romeo. Terminati i 3 anni, il giuliettista potrà optare per pagare l’importo residuo predeterminato acquistando a titolo definitivo l'auto o restituire l’auto alla concessionaria.

Con la seconda opzione LiberaMente Alfa – noleggio, attraverso il pagamento di un canone mensile che parte da un minimo di 281 euro il cliente non avrà alcuna preoccupazione in merito a: manutenzione ordinaria e straordinaria, assicurazione Rca, bollo auto, riparazione dei guasti. Anche se pare incredibile sono tutte inserite nella cifra del canone! Passati i tre anni del contratto di noleggio il cliente restituisce l’auto alla concessionaria.

Alfa Romeo ha introdotto sul mercato italiano la nuova versione sportiva Quadrifoglio Verde della rinnovata Giulietta, in vendita a partire dal prezzo base di 34.250 euro. La Giulietta Quadrifoglio Verde restyling condivide la meccanica con la coupé 4C, vale a dire il motore 1750 Turbo Benzina da 240 CV di potenza e 340 Nm di coppia massima, abbinato al cambio sequenziale TCT a doppia frizione a secco e 6 rapporti con comandi al volante. Di conseguenza, sono aumentate le prestazioni, dato che la vettura supera la velocità massima di 240 km/h e accelera da 0 a 100 in 6 secondi netti. La dotazione di serie comprende il sistema Launch Control per la massima accelerazione in partenza da fermo e il dispositivo QV Intake Engine Sound che prevede il nuovo sistema di aspirazione per enfatizzare il sound del motore. All'interno, invece, le novità sono rappresentate dai sedili sportivi in pelle e Alcantara con appoggiatesta integrati e dal volante sagomato in pelle con cuciture a contrasto. La gamma della Alfa Romeo Giulietta Quadrifoglio Verde comprende anche la versione speciale Launch Edition, con la dotazione completa di spoiler e calotte degli specchi in carbonio, bodykit estetico specifico, cerchi in lega da 18 pollici a 5 fori di colore Antracito Lucido, sistema multimediale Uconnect con display da 6,5 pollici e dispositivo RadioNav, impianto audio HiFi Bose con 9 altoparlanti e subwoofer. Oltre alle colorazioni Rosso Alfa e Rosso Competizione Tristato, per la Launch Edition è disponibile l'esclusivo colore Grigio Magnesio Opaco.

Auto - Autoinmente

La numerazione 500 non è più legata solo ad un modello a sé stante della gamma di Fiat, ma può essere considerato ormai un brand a tutti gli effetti. Infatti, dopo la Fiat 500 del 2007, la gamma è stata ampliata alla versione sportiva con il brand Abarth, alla variante cabriolet 500C e alla monovolume 500L, quest'ultima disponibile non solo nella versione a 5 posti, ma anche nella variante Living a 7 posti e nella declinazione Trekking con l'estetica da SUV. Ovviamente, l'identificazione di Fiat 500 in un brand è legata soprattutto al successo sul mercato USA. Quest'anno debutterà la Fiat 500X, piccola SUV con forme da crossover che sarà prodotta nell'impianto lucano di Melfi (PZ), assieme alla già svelata Jeep Renegade con cui condividerà piattaforma e meccanica. Tuttavia, la principale novità della 500 per il futuro sarà l'inedita variante a 5 porte, attesa sul mercato per l'anno prossimo. Questo modello avrà dimensioni e contenuti da segmento B, dato che la vettura sarà considerata la sostituta della Punto. Nel 2016, invece, sarà la volta della nuova Fiat 500, sempre disponibile nelle declinazioni 500C e Abarth. La volontà di suddividere il brand Fiat nelle famiglie Panda e 500 è già nota dal 30 ottobre 2012, quando l'amministratore delegato Sergio Marchionne ha presentato l'ultimo piano industriale del gruppo automobilistico torinese. Dopo la fusione tra Fiat e Chrysler avvenuta questo capodanno, da cui è nato il nuovo gruppo FCA, il manager italocanadese esporrà il nuovo piano industriale del neonato colosso il prossimo mese di maggio.

Auto - Autoinmente

AUTOINMENTE
MOTORI


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2014 WeBoost MEDIA S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 105 49 521 002