MOTORI
Skoda Rapid anche hatchback!
Scritto il 2012-08-07 da luigif su News auto

Fonte: images.cdn.autocar.co.uk

Skoda ha deciso di fare davvero sul serio! Sono state rese pubbliche nuove notizie della berlina Skoda Rapid accompagnate da nuove foto.
La Rapid sarà lunga 4,48 metri e cercherà di aggredire il segmento C che al suo interno vede tanta concorrenza. Uno dei suoi punti forti vuole essere l'abitabilità essendo stata costruita per offrire un ampio spazio in altezza e per le ginocchia dei passeggeri posteriori, grazie al passo di 2,6 metri.

La Skoda Rapid, di proprietà della Volkswagen, è fornita di un bagagliaio con una capienza di 550 litri, incrementabili sino a 1.490 litri abbattendo i sedili posteriori. L'abitacolo e la plancia, per una vettura che possa permettere un abbattimento dei costi massimo, riprendono forma e caratteristiche di altri modelli della stessa casa ceca, non rinunciando però a implementare tecnologie all'avanguardia con accessori di qualità.

I propulsori di cui sarà dotata la Skoda Rapid saranno i classici TSI e TDI a fabbricazione Volkswagen. In particolare i futuri acquirenti della Rapid potranno scegliere tra il 1.6 TDI da 90 cv e 105 cv e i benzina 1.2 TSI da 86 CV e 105 CV e 1.4 TSI 122 CV, con trasmissioni manuali a cinque e sei marce o automatiche DSG.
Se questi propulsori saranno da subito disponibili ce ne sono alcuni molto interessanti che verranno a breve: il 1.2 MPI a benzina da 75 CV, capace di un consumo ridottissimo pari a di 6,1 l/100 km.
E' prevista anche una versione di propulsori ecologici dotati di tecnologia GreenTec, con emissioni ridotte grazie al sistema Start&Stop, al recupero d'energia in frenata e pneumatici a basso attrito. Gli allestimenti ideati tra i quali potranno scegliere i clienti sono Active, Ambition ed Elegance.

Infine ci sono rumors piuttosto consistenti riguardo ad una versione hatchback della Rapid.  L'obiettivo di questo nuovo progetto, nemmeno troppo velato, è quello di dare un colpo mortale alla concorrenza nel segmento C delle autovetture. Le sole notizie affidabili riguardano il fatto che la nuova hatchback di Skoda sarà caratterizzata da una forma, nella zona posteriore del corpo, simile a quella di Volkswagen Golf, e che sarà proposta solo nella versione cinque porte.

Volkswagen ha introdotto sul mercato italiano la Golf Sportsvan, sostituta della Golf Plus, al prezzo base di 19.200 euro. Si tratta della variante monovolume della Volkswagen Golf 7, con cui condivide la piattaforma MQB che ha consentito di ridurre la massa nell'ordine dei 90 kg. La vettura è lunga 434 cm, larga 181 cm e alta 158 cm, mentre il passo misura 269 cm. Rispetto alla Golf Plus, la Volkswagen Golf Sportsvan è più grande di 13 cm in lunghezza, 5 cm in larghezza e 11 cm nel passo, mentre l'altezza è pressocché identica. Per quanto riguarda l'interno, l'abitacolo della Golf Sportsvan è configurato per 5 posti, con il divanetto posteriore scorrevole longitudinalmente per 180 millimetri. La gamma, invece, prevede sette motorizzazioni, quattro a benzina e tre diesel, tutte appartenenti alla famiglia BlueMotion Technologies a basso impatto ambientale, in quanto dotate dello specifico pacchetto tecnico che prevede il dispositivo Start/Stop etc. La Volkswagen Golf Sportsvan è disponibile con i motori a benzina 1.2 TSI da 85 CV, 1.2 TSI da 110 CV, 1.4 TSI da 125 CV e 1.4 TSI da 150 CV di potenza, affiancati dai propulsori diesel 1.6 TDI da 90 CV, 1.6 TDI da 110 CV e 2.0 TDI da 150 CV di potenza. La gamma, inoltre, comprende le versioni DSG con il cambio sequenziale a doppia frizione, di serie con il motore 1.4 TSI da 150 CV e proposto anche con le unità 1.4 TSI da 125 CV, 1.6 TDI da 110 CV e 2.0 TDI da 150 CV.

Auto - Autoinmente

Volkswagen ha recentemente introdotto, sul mercato italiano, la gamma Model Year 2014 della Tiguan. La SUV compatta della Casa di Wolfsburg è declinata in tre versioni: la versione base Cross, la versione standard e la versione sportiva R-Line. La Tiguan Cross ha abbassato il listino della Volkswagen Tiguan al prezzo base di 21.700 euro per la versione a benzina con il motore 1.4 TSI da 122 CV, mentre la versione diesel con il propulsore 2.0 TDI da 110 CV è disponibile al prezzo base di 24.900 euro. La Tiguan standard, invece, è proposta nella versione BlueMotion Technology a due ruote motrici e con la gamma declinata negli allestimenti Trend & Fun e Sport & Style. Inoltre, la gamma è composta dalle motorizzazioni 1.4 TSI da 122 CV e 2.0 TDI nelle versioni da 110 CV e 140 CV. Quest'ultima è disponibile anche nello speciale allestimento Track & Style con l'angolo d'attacco frontale di 28°, con il cambio sequenziale DSG a doppia frizione e nella versione 4Motion a trazione integrale. La sportiva Tiguan R-Line, infine, è disponibile con le prestanti unità 2.0 TSI a benzina da 210 CV e 2.0 TDI da 177 CV, entrambe abbinate esclusivamente al cambio sequenziale DSG a doppia frizione e alla trazione integrale 4Motion. L'allestimento sportivo R-Line della Volkswagen Tiguan Model Year 2014 è riconoscibile per il bodykit estetico dalla vocazione sportiva.

Auto - Autoinmente

Un edizione speciale; numerata, limitata e dedicata al circuito cittadino più prestigioso ed evocativo al mondo. Quello di Montecarlo. E' la Clio Rs Monaco Gp, l'ultima hot-hatchback prodotta dalla divisione Renault Sport. L'abbiamo provata nelle b-roads della Costa Azzurra, nelle strade del principato e poi su fino alla moyenne corniche, quella sublime striscia d'asfalto incastonata tra le pre-Alpi della Provenza e l'azzurro del mare che illumina la Riviera. Posto bellissimo ma quasi sempre pieno di traffico. E nei serpeggianti percorsi tra rocce e strapiombi, scopri che la Clio Monaco Gp - che ha interni specifici in metal black, mondanature laterali, spoiler e diffusore satinati neri, badge Monaco Gp, cristalli scuri, targhe in acciaio e cerchi da 17 ad hoc - è davvero un gran bel prodotto. L'auto è tecnologica, funzionale, spaziosa, divertente da guidare e per nulla estrema, con un assetto meno rigido di quanto ci si aspetti. Cosa che potrebbe dispiacere a qualcuno ma che in realtà rende il mezzo più piacevole e fruibile, perchè nel quotidiano la sportività forsennata è più l'eccezione che la regola. Questo non vuol dire che la Clio Monaco Gp sfigurerà in pista e tra i cordoli; anzi.  Il motore 1.6 turbo benzina da 200 cavalli e 240 netwometri di coppia consente alla Clio di arrivare a 230 orari ed il tempo da 0 a 100, grazie al launch control (si attiva pestando il freno, azionando contemporaneamente le due palette al volante del cambio a doppia frizione edc a 6 rapporti, premendo il gas e rilasciando il pedale del freno) è di 6.7 secondi. In città come sul misto, l'auto è agile, rapida, reattiva e composta, anche nei cambi di direzione più estremi. L'unica cosa che alla lunga può stufare parecchio, sono i bip che anticipano il limitatore. A livello tecnologico, la Clio Monaco Gp si presenta con un nuovo software - l'R-Link Replay - che consente di caricare le mappe dei circuiti del mondo e poi scaricare le telemetrie raccolte duranti gli hot-laps ed analizzarle sul proprio pc o condividerle nei social network. Sistema che si aggiunge all'ottimo R-Link con navigatore integrato, multimedalità e analisi di tutti i parametri relativi alle performance come pressione del turbo, forza G, angolo di sterzata e molto altro. Veloce, pratica, accessibile e funzionale, come da filosofia RS, la Renault Clio Monaco Gp sarà in Italia a partire dal 1 Aprile.     

Auto - Ontheroad

AUTOINMENTE
MOTORI


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2014 WeBoost MEDIA S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 105 49 521 002