MOTORI
Suzuki Vitara: chiamatelo SUV
Scritto il 2015-07-30 da Luca Talotta su News auto

Fonte: Ufficio Stampa Suzuki

La nuova Suzuki Vitara è un SUV campione di ecologia e sicurezza, ma non solo. Giunto alla sua quarta generazione, è l’auto due o quattro ruote motrici capace di consumi ed emissioni record, e primo SUV compatto a conquistare le 5 stelle nei nuovi test EuroNCAP. Per l'azienda giapponese, dunque, un nuovo prodotto che sicuramente farà impazzire il mercato: qualità e affidabilità nipponica, unita ad uno stile senza precedenti.

Progettazione totalmente nuova

La nuova Vitara edizione 2015 è frutto di una progettazione totalmente nuova, che reinterpreta la filosofia vincente della prima versione di questa auto, che data addirittura 1998, esaltando stile, praticità e performance. Una quarta generazione di tutto rispetto.

Le motorizzazioni sono da urlo: la Vitara è proposta nelle versioni 1.6 diesel e benzina, 2WD oppure 4WD ALLGRIP, negli allestimenti V-COOL e V-TOP, anche con tetto panoramico Star View.

Ad ognuno la sua Vitara, perché il nuovo SUV Suzuki offre tantissime possibilità di personalizzazione, con 5 colorazioni a tinta unita e 6 Bi-Color con esclusive finiture interne ed esterne contenute nel pacchetto V-MORE.

Due o quattro ruote motrici

La Vitara in versione 2WD nasce dalla volontà di proporre un’auto adatta alle esigenze del grande pubblico, che coniughi la praticità ed il comfort caratteristici del SUV compatto Suzuki 4.0 con la massima efficienza.

La Vitara DDiS 2WD consuma solo 4,0 l/100 km, con emissioni di CO2 pari a 106 g/km. I propulsori sono moderne unità 1.6 diesel (D16AA) e benzina (M16A), dotate della funzione Start&Stop di serie e conformi alle severe normative Euro 6.

Nella versione a gasolio con trazione integrale 4WD ALLGRIP, il SUV Suzuki si attesta come l’auto a 4 ruote motrici con le emissioni di CO2 più basse del mercato italiano: soli 111 g/km, inferiore anche ai valori delle vetture utilitarie (auto ibride escluse), e consumi pari 4,2 l/100km. Un dato da non sottovalutare, in quanto il rispetto ambientale è ormai all'ordine del giorno.

Foto
Mazda ha annunciato l’approdo, sul mercato italiano, della sua nuova CX-3, il Suv dalle forme eleganti, ergonomiche e dalla bellezza unica, il quo obiettivo è quello di di inondare il mercato dell’auto di segmento B con un prodotto concepito per essere un crossover urbano. Il Mazda CX-3, a detta del mercato, sarà una vera e propria ondata di novità, con l’interesse dei clienti italiani e non solo che sta salendo vertiginosamente. Design al top, ma non solo Sicuramente l’aspetto estetico è stato uno dei cavalli di battaglia per l’azienda giapponese con sede a Hiroshima negli ultimi periodi, tanto che il Cx-3 ha anche ricevuto il prestigioso premio Red Dot Design quale migliore vettura con il miglior aspetto estetico, ma non solo. L’armonia delle forme e la bellezza delle stesse sono state un fattore determinante per il successo della marca giapponese, che ora spera di ottenere lo stesso riscontro anche sul mercato. Qualità costruttiva Eccellenza del design, con la purezza delle linee tipica della filosofia KODO, ma non solo. Il CX-3 può vantare anche un’eccezionale qualità costruttiva, con acciai ad altissima resistenza che rende la vettura molto più sicura. Senza dimenticare il prezzo, che sarà sicuramente competitivo per una vettura che vuole inserirsi comunque all’interno del mercato dei prodotti esclusivi e premium. Non è stato ancora comunicato, ma quello che si sa è che sarà molto, molto competitivo. L’attesa è spasmodica L’attesa per questo nuovo Suv ha conquistato tutti e mai in Italia si era registrato un così alto interesse per una vettura dell’azienda di Hiroshima. Sulla carta, dunque, il Mazda CX-3 ha un futuro roseo, in quanto cocktail di eleganza, sportività, tecnologia e qualità. Non resta che attendere l'approdo negli show-room italiani per gustarci tutto il piacere di guida di questo nuovo, attesissimo, Suv.

Auto - Autoinmente

Al Salone di Parigi in corso, Suzuki ha presentato la nuova Vitara che, nonostante la storica denominazione, rappresenta l'inedita SUV di piccole dimensioni. Infatti, è lunga 418 cm, larga 178 cm e alta 161 cm, mentre il passo misura 250 cm e la capacità standard del bagagliaio ammonta a 375 litri. Altre caratteristiche della Suzuki Vitara sono l'altezza da terra di 18,5 cm, l'angolo d'attacco di 18 gradi e l'angolo d'uscita di 28 gradi. La vettura sarà disponibile con il motore diesel 1.6 DDiS da 120 CV di potenza e 320 Nm di coppia massima, abbinato al cambio manuale a sei marce e, in seguito, anche al cambio automatico a doppia frizione. La gamma comprenderà anche il propulsore a benzina 1.6 VVT da 120 CV di potenza e 156 Nm di coppia massima, in abbinamento sia al cambio manuale a cinque marce che al cambio automatico a sei rapporti con paddles al volante. Entrambe le motorizzazioni saranno proposte anche nella versione 4WD a trazione integrale, con il sistema Allgrip che prevede le modalità di guida Auto, Sport, Snow e Lock. La dotazione di serie, invece, comprenderà anche il sistema anticollisione RBS, acronimo di Radar Brake System. Tra le colorazioni figurano le tinte Atlantis Turquoise Pearl Metallizzato, Horizon Orange Metallizzato e Savannah Ivory Metallizzato, mentre tra gli optional è previsto il Kit Urban con finiture cromate per le cornici dei fendinebbia, le modanature laterali e lo spoiler posteriore.

Auto - Autoinmente


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2018 Nanalab S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 09996640018