MOTORI
Gli pneumatici auto non sono tutti uguali. Può sembrare un’affermazione banale; in realtà essa è il presupposto che spinge ogni costruttore automobilistico a scegliere gli pneumatici primo equipaggiamento più adatti ad ogni singola vettura prodotta. Una scelta quella delle Case automobilistiche che non viene per nulla lasciata al caso ma che, al contrario, viene pianificata sin dal momento dello sviluppo di una nuova auto, quando il costruttore invia ai produttori di pneumatici tutta una serie di parametri da rispettare e di caratteristiche che la gomma deve avere. Dal comportamento su strada al comfort, dal consumo di combustibile alla rumorosità emessa in marcia, sono tanti gli aspetti sui quali i tecnici delle Casa produttrici di gomme auto devono lavorare per realizzare lo pneumatico giusto per quella determinata vettura. Pneumatici: come scelgono gli automobilisti Se il lavoro delle aziende produttrici è particolarmente delicato e approfondito sugli aspetti tecnici dello sviluppo di un nuovo pneumatico destinato al primo equipaggiamento di un auto nuova, un po’ più di margine lo si ha quando invece ci si rivolge direttamente agli automobilisti, proponendo un nuova gomma da commercializzare esclusivamente attraverso i gommisti per il mercato del ricambio. In questo caso entrano in gioco degli aspetti diversi che sono quelli che spingono l’automobilista a scegliere uno pneumatico piuttosto che un altro. La scelta solitamente viene fatta sulla base dei consigli del rivenditore, della notorietà del costruttore, della propria esperienza diretta con altri pneumatici e del prezzo. Gomme online: il confronto a portata di click Dunque prezzo e fama del costruttore sono tra gli elementi che guidano la scelta d’acquisto dell’automobilista che deve cambiare le gomme della propria auto. Ma per poter scegliere in maniera adeguata è necessario aver la possibilità di fare un confronto tra le tipologie di pneumatici e tra marche, cosa che viene più immediata quando si propende per l’acquisto di pneumatici online. Sul web infatti bastano pochi attimi per comprare pneumatici online in maniera sicura, comoda e consapevole. Con la vendita gomme online, che ha preso piede così come l’intero settore dell’e-commerce, si possono scegliere in maniera oculata gli pneumatici che più fanno al caso nostro e della nostra auto, sfruttando la possibilità di poter aver in pochi click numerosi termini di paragone e di confronto per un’attenta valutazione pre-acquisto. Sponsored by Gomme-Auto.it

Pneumatici

Scatta domani 15 novembre l’obbligo di montare le gomme invernali sulla propria auto o in alternativa di viaggiare con a bordo le catene da neve, misura che sarà in vigore fino al 15 aprile 2015. Complice la misura legislativa, negli ultimi anni il mercato dei pneumatici invernali è cresciuto in maniera significativa, un incremento che ha però portato ad aumentare la sicurezza durante la viabilità invernale su strada rese impervie da pioggia, ghiaccio e neve. Tra chi investe parecchio in termini  di impegno, risorse e ricerca c’è senza dubbio Pirelli, particolarmente attiva anche ad organizzare attività ed iniziative volte a spiegare e dimostrare i vantaggi delle gomme invernali rispetto a quelle estive durante la stagione fredda. Pirelli, che sviluppa pneumatici ad hoc per ogni singolo modello dei marchi premium, ha accumulato negli anni tanta esperienza anche nella produzione delle gomme invernali marcate. Non a caso Lamborghini, Maserati, Ferrari, Bentley, Porsche e Aston Martin scelgono Pirelli come fornitore per gli pneumatici dei propri modelli. Esperienza e competenza nel mercato premium che ricade inevitabilmente anche sull’intera offerta di pneumatici invernali prodotti da Pirelli. La gamma dell’azienda offre diversi tipi di coperture per mettersi al riparo dalle intemperie atmosferiche quando si viaggia in strada con la propria auto. Si va dal Winter Sottozero 3 dedicato alla vettura di alta gamma allo Snowcontrol Serie 3 per garantirsi elevate capacità di trazione su superfici innevate, fino ad arrivare allo pneumatico invernale Scorpion Winter o allo Scorpion Ice & Snow, soluzione ideale per SUV e crossover.

Pneumatici

Nella stagione invernale quando le strade sono spesso bagnate, innevate o ghiacciate, circolare in macchina può diventare più rischioso se per la propria auto non si utilizzano gli pneumatici specifici per affrontare al meglio l’asfalto bersagliato dalle intemperie meteorologiche. Proprio per offrire maggiore sicurezza mentre si guida durante l’inverno nasce il nuovo pneumatico invernale Bridgestone Blizzak LM001, una gomma pensata e progettata con le caratteristiche ad hoc per offrire il top della guidabilità anche in caso di pioggia, neve, ghiaccio e temperature rigide. Rispetto ai pneumatici delle precedenti generazioni il nuovo Bridgestone Blizzak LM001 garantisce che la vettura possa mettere in strada, in tutta sicurezza, il massimo delle prestazioni combinando con un comfort di marcia migliorato grazie alla rumorosità di rotolamento ridotta al minimo. Altro punto forte della gomme Blizak LM001 sono le ottime doti di tenuta sia sull’asfalto asciutto che su strada bagnate o ricoperte di neve e ghiaccio. A confermare le qualità del nuovo pneumatico di Bridgestone ci sono i risultati dei test comparativi svolti dall’azienda giapponese. Le varie prove hanno dimostrato che la gomma Blizak LM001 è la miglior in circolazione per quanto riguarda la trazione e la frenata su fondo innevato. Dai test è emerso inoltre che il nuovo pneumatico Bridgestone vanta il miglior bilanciamento del mercato tra performance su superficie asciutta e superficie innevata o ghiacciata. Tre le virtù del nuovo Blizzak LM001 ce n’è un’altra per nulla secondaria, ovvero l’elevata resistenza all’usura che significa maggiore longevità della gomma e dunque più durata. Tutto questo è stato possibile grazie all'impegno in termini di ricerca e investimenti dell'azienda nipponica che investe continuamente nell'innovazione di materiali e tecnologia per offrire prodotti sempre più all'avanguardia.

Pneumatici

Pirelli ha presentato il 'pneumatico intelligente' Cyber Tyre, frutto della collaborazione tra il reparto Ricerca & Sviluppo del costruttore italiano di pneumatici e la Università di Berkeley, il Politecnico di Milano e il Politecnico di Torino, nonché in sinergia con altre due eccellenze del 'Made in Italy' come Brembo e Magneti Marelli. Gli pneumatici Pirelli Cyber Tyre, al momento ancora allo stadio di prototipi, sono stati progettati per incrementare la sicurezza, sia attiva che passiva, durante la marcia. L'elemento distintivo del Cyber Tyre di Pirelli è il chip inserito all’interno della carcassa che fornisce informazioni essenziali sullo stato del pneumatico e sulle condizioni della strada direttamente al guidatore attraverso la centralina dell’auto, contribuendo a rendere più efficiente il controllo elettronico della vettura. Il sensore elettronico del pneumatico Cyber Tyre è completamente autoalimentato e, quindi, sempre carico ed anche a basso impatto ambientale. Inoltre, il Pirelli Cyber Tyre fornirà anche i dati relativi alla strada e potrà essere messo in connessione con gli altri sistemi elettronici presenti sulla vettura. In attesa della commercializzazione del suddetto pneumatici, Pirelli ha messo a punto, in collaborazione con lo specialista Schrader, il sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici Cyber Tyre Lean. Pirelli produrrà gli pneumatici Cyber Tyre nell'impianto di Settimo Torinese, con il processo di produzione Mirs 2, evoluzione del Modular Integrated Robotezed System.

Pneumatici

Il prossimo 15 novembre, come ogni anno, su alcuni tratti stradali scatterà l'obbligo di circolazione con gli pneumatici invernali, proposti anche dal costruttore giapponese Bridgestone con la linea Blizzak. Oramai, questa gamma di pneumatici è la più importante per Bridgestone, dato che conta ben 27 modelli differenti, contro i 21 pneumatici della linea sportiva Potenza e i 13 modelli della linea Turango dedicati al turismo. Tra i vari modelli di pneumatici invernali Blizzak di Bridgestone, il più completo è il modello LM32S che garantisce aderenza su ghiaccio e neve, massimo comfort, controllo su fondo bagnato, alte performance in tutte le condizioni atmosferiche e stabilità. Altro importante modello della gamma Bridgestone Blizzak è il pneumatico W810, dedicato ai clienti business come flotte aziendali etc. Inoltre, è disponibile anche il modello LM-30 con il profilo asimmetrico e la mescola rinforzata. Per le auto ad alte prestazioni, sono disponibili gli pneumatici invernali LM-25, di cui esistono le declinazioni LM-25 I e LM-25 4x4, quest'ultima specifica per le SUV che possono essere dotate anche del modello LM-80. Inoltre, gli pneumatici invernali Blizzak di Bridgestone sono disponibili anche nella specifica versione con la tecnologia antiforatura Runflat, come il modello RFT destinato esclusivamente alle BMW Serie 1, Serie 3, Serie 5 e Z4, nonché al brand Mini.

Pneumatici

La Polizia Stradale, in collaborazione con Pirelli, ha stilato le dieci regole sulla sicurezza stradale. Questo vademecum è intitolato "Partenze in Sicurezza" ed è destinato a chi viaggia in auto, soprattutto in questo periodo di vacanza. Il progetto "Partenze in Sicurezza" riguarda soprattutto gli pneumatici; infatti, la sicurezza su strada è strettamente legata allo stato di usura delle gomme. Innanzitutto, gli pneumatici devono avere la giusta pressione, prescritta dal costruttore e variabile in base alle condizioni di carico. Inoltre, il battistrada non dev'essere troppo usurato; in questo caso, il Codice della Strada fissa il limite massimo a 1,6 mm, ma la soglia di sicurezza consigliata dai costruttori varia tra 2 e 2,5 mm. Infine, bisogna evitare di montare gomme diverse tra i due assi e i due lati, onde evitare conseguenze sul comportamento in strada della vettura. Quindi, prima di partire, è consigliabile controllare la pressione degli pneumatici, a freddo e all'ombra, nonché lo stato di usura dei battistrada. Tra gli altri consigli della Polizia Stradale figurano la verifica dell'assetto della vettura e il controllo di bilanciatura degli pneumatici. Inoltre, bisogna osservare le indicazioni di carico e velocità, prestare attenzione a non parcheggiare su chiazze d'olio e solventi, ma soprattutto considerare che la durata degli pneumatici è correlata allo stile di guida e alla velocità. In caso di foratura bisogna controllare l'interno della copertura del pneumatico bucato, mentre in caso di usura disomogenea o sostituzione parziale del treno di gomme è altamente consigliato montare gli pneumatici nuovi sull'asse posteriore. Infine, prima di partire, bisogna controllare le condizioni generali degli pneumatici.

Pneumatici

Il 15 aprile scorso è scaduto, sui tratti di strada in cui era previsto, l'obbligo di circolazione con gli pneumatici invernali. Si tratta del modello di pneumatico tipo M+S, ovvero "Mud and Snow". Sarà possibile effettuare il cambio dagli pneumatici invernali a gli pneumatici estivi entro il prossimo 15 maggio, dato che dal 16 maggio al 14 ottobre sarà vietata la circolazione dei veicoli dotati di gomme termiche. Chi non dovesse effettuare il cambio gomme dalle invernali alle estive, rischia una sanzione da 419 euro a 1.682 euro, ma anche il ritiro della carta di circolazione del mezzo e l'invio immediato del veicolo alla revisione. E' necessario sostituire gli pneumatici invernali con quelli estivi soprattutto per motivi di sicurezza, in quanto cambiano gli spazi di frenata. Ad esempio, in una giornata di sole con oltre 20° C di temperatura e fondo stradale asciutto, ad una velocità media di 60 km/h, gli pneumatici estivi garantiscono uno spazio di frenata ridotto del 25% rispetto agli pneumatici invernali. Invece, in una giornata di pioggia, sempre con oltre 20° C di temperatura e fondo stradale bagnato, ad una velocità media di 80 km/h, gli pneumatici estivi consentono di frenare in uno spazio ridotto del 18% rispetto agli pneumatici invernali. Nel periodo estivo, gli pneumatici invernali vanno conservati in un luogo fresco, asciutto e moderatamente ventilato, quindi con temperature al di sotto dei 35° C e preferibilmente sotto i 25° C. Quindi, bisogna evitare condensa e umidità, ma soprattutto gli pneumatici invernali devono essere protetti dal sole e dalla luce artificiale ad alta intensità, nonché isolati da altri tipi di materiali.

Pneumatici

Pirelli propone due linee di pneumatici invernali, con la denominazione Winter per le auto e Scorpion per le SUV. Gli pneumatici invernali del rinomato costruttore italiano, fornitore ufficiale per il campionato mondiale di Formula 1, fanno parte della dotazione di serie di alcune vetture prodotte da Aston Martin, Audi, Bentley, BMW, Ferrari, Jaguar, Lamborghini, Land Rover, Maserati, Mercedes, Pagani, Porsche, Volkswagen e Volvo. Sono tre i modelli che fanno parte della gamma Pirelli Winter: Sottozero Serie II, Sottozero 3 e Snowcontrol Serie 3. Quest'ultimo è dedicato all'uso urbano, quindi per indicato per citycar, utilitarie e compatte, in quanto realizzato con materiali eco-compatibili, caratterizzato da bassa rumorosità e sviluppato secondo la tecnologia Energy Efficiency per il contenimento del consumo di carburante e delle emissioni di CO2. Il Winter Sottozero Serie II, invece, è dedicato sia alle auto sportive che da turismo, ha il battistrada asimmetrico suddiviso in due zone distinte ed è caratterizzato dalla bassa resistenza al rotolamento. Il Winter Sottozero 3, infine, è dedicato alle auto sportive ed ha il battistrada con il disegno direzionale a doppia freccia per assicurare maggiore trazione sulla neve. Per le SUV sono disponibili il modello Scorpion Ice & Snow con quattro ampi canali longitudinali, proposto anche nella versione Run Flat, nonché il modello Scorpion Winter che, con il battistrada a lamelle e dotato di tasselli a geometria modulare, assicura massima manegevolezza su asciutto, bagnato e strade innevate.

Pneumatici

Sul mercato italiano, Goodyear propone quattro modelli di pneumatici invernali, denominati UltraGrip e disponibili anche nella versione Run On Flat. Oltre ai già noti pneumatici UltraGrip Performance 2 e UltraGrip 8, la gamma comprende anche il modello UltraGrip 8 Performance che rappresenta la novità di Goodyear in questo settore e il pneumatico invernale UltraGrip+ SUV per le auto a trazione integrale, tra cui appunto figurano le SUV. Il modello UltraGrip Performance 2 di Goodyear è il pneumatico invernale vincitore nei test per vetture ad alte prestazioni, in quanto assicura maggiore aderenza sulle strade sdrucciolevoli in inverno, buona maneggevolezza sul bagnato e sull'asciutto, elevata resistenza all'aquaplaning, guida silenziosa e confortevole. Gli pneumatici UltraGrip Performance 2 fanno parte del primo equipaggiamento delle vetture BMW Serie 3, Ford Fiesta, Mercedes Classe C e Rolls-Royce Phantom. UltraGrip 8, invece, è il pneumatico invernale che offre prestazioni di trazione straordinarie, con minor spazio di frenata su neve, extra aderenza su strade in inverno, maneggevolezza migliorata ed elevata resistenza all'aquaplaning. Questo modello è di serie su BMW Serie 1, Ford C-Max e Volkswagen Caddy. Il nuovo UltraGrip 8 Performance, infine, è il pneumatico ad alte prestazioni per condizioni di neve estreme con affidabilità sulla neve, prestazioni eccellenti sul ghiaccio, elevata resistenza all'aquaplaning ed efficienza nel consumo.

Pneumatici


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2020 Nanalab S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 09996640018