MOTORI
Manutenzione auto, cosa controllare e quando
Scritto il 2013-08-23 da Gaetano Scavuzzo su Guide

Fonte: ecodibergamo.it

Ogni automobilista, soprattutto chi utilizza l'auto ogni giorno, è consapevole di dover effettuare periodicamente delle operazioni per mantenere la vettura in buono stato dal punto di vista dell’efficienza e della sicurezza. Insieme a queste attività ce ne sono altre più burocratiche ma ugualmente importanti per poter circolare per le strade in piena regolarità, il riferimento è ad esempio all’RC Auto e al bollo.
Ma quali sono le cose da tenere bene a mente per avere la propria automobile sempre in perfetta regola?

Per quel che riguarda i documenti sono le pratiche con le quali essere in regola sono l’assicurazione e il bollo auto. Un controllo generale che agevole la manutenzione dell’auto è costituito dal cosiddetto tagliando, un check up che va effettuato ogni 15.000 – 20.000 chilometri, o ogni 1-2 anni, a seconda delle indicazioni della Casa automobilistica in questione. Al di là del tagliando ci sono una serie di cose che l’automobilista può anche controllare da solo oppure affidarsi ad un officina.

Per la sicurezza dei propri viaggi in auto è importante controllare periodicamente gli pneumatici, verificando che abbiano la giusta pressione e che non sia eccessivamente usurati. Quando le gomme sono consumate allora è il momento di effettuare il cambio gomme.
Per quel che riguarda il motore invece non va dimenticato un periodico cambio dell’olio, così come va tenuto sotto controllo anche il livello del liquido di refrigeramento. Altra cosa infine da monitorare con frequenza è l’impianto frenante ed in particolare le pasticche e i dischi freno.

Foto


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2023 Nanalab S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 09996640018